Fotografia: svelati i vincitori del World.Report Award 2016

20 settembre 2016


Giunto alla sesta edizione, il World.Report Award | Documenting Humanity ha divulgato i nomi dei fotografi che si sono aggiudicati il prestigioso riconoscimento – incentrato sulla dimensione etica della fotografia – nell’ambito delle differenti categorie da cui è composto il premio. Anche quest’anno il successo dell’iniziativa è stato travolgente, con la candidatura di 1003 lavori realizzati da 724 autori provenienti da 58 nazioni.

Dopo un’attenta valutazione, i membri della giuria – formata da Francis Kohn (AFP), Patrick Di Nola (Getty Images), Ruth Eichhorn (GEO), Aldo Mendichi e Alberto Prina (coordinatori del Festival della Fotografia Etica) e Tania Castro (PhotON Festival) – ha individuato in William Daniels, rappresentante della Francia, il vincitore dell’ambito Master Award per il lavoro intitolato C.A.R. Un equilibrato reportage sulla condizione della Repubblica Centrafricana, condotto con taglio fotogiornalistico, senza cedere a facili spettacolarizzazioni.

Lo Spot Light Award è andato all’italiano Francesco Comello che, con Isle of Salvation, ha puntato i riflettori sull’omonima comunità russa, descrivendola attraverso il poetico linguaggio del bianco e nero. Waiting Girls dell’iraniano Sadegh Souri si è aggiudicato lo Short Story Award, approfondendo il delicato tema della segregazione carceraria femminile in Iran. L’inedito European Photographers Award | Spain 2016 è stato conferito a Javier Arcenillas per il lavoro Latidoamerica, un racconto in presa diretta della società Honduregna.
La premiazione ufficiale dei quattro autori e l’assegnazione dei riconoscimenti avverrà durante le giornate del Festival della Fotografia Etica, che avrà luogo a Lodi dall’8 al 30 ottobre prossimi.