Alla Fondazione Prada, arrivano i robot di Massimo Sirelli

3 novembre 2016


Artista visivo con base a Torino, tra i protagonisti della prima stagione di apertura di exCOMAC – la fabbrica dismessa di Soverato (Catanzaro) riportata a nuova vita attraverso una fitta programmazione estiva a base di arte, musica, cultura e food a cielo aperto – Massimo Sirelli sta per sbarcare a Milano.

Dopo aver lavorato come grafico e art director, ha scelto di combinare la passione per i robot e per l’upcycling nel progetto Adotta un Robot, riuscendo a presentare le sue realizzazioni e la sua poetica in giro per l’Italia. A partire dal 5 novembre, condurrà una serie di workshop creativi nella cornice dell’Accademia dei Bambini della Fondazione Prada.

Nella programmazione del primo progetto che l’istituzione milanese ha destinato all’infanzia, lanciato da pochi mesi, Sirelli coinvolgerà i giovani visitatori – a partire dai 4 anni – in un progetto sul tema dell’empatia dei bambini, indagato nei confronti dell’oggetto animato e tra gli esseri umani.
Secondo un cartellone che prosegue fino al 13 novembre, i bambini avranno l’opportunità di dare libero sfogo alla propria immaginazione, misurandosi con materiali eterogenei e sperimentando diverse miste. La prenotazione è obbligatoria.