The Lennon Report: il film sugli ultimi momenti dell’ex Beatle

20 novembre 2016


Il 7 ottobre scorso, nelle principali sale americane – e tuttora nei teatri di tutto il Paese – ha debuttato The Lennon Report, il film che racconta gli attimi immediatamente successivi alla sparatoria in cui perse la vita la voce e la guida principale dei Beatles, insieme a Paul McCartney.

Erano le 22.51 dell’8 dicembre del 1980 e Lennon si accingeva a rincasare con la moglie al termine di un pomeriggio trascorso al Record Plant Studio. Improvvisamente, di fronte all’ingresso del Dakota Building – il lussuoso palazzo in cui risiedeva, sulla 72esima strada, nell’Upper West Side a New York – un 25enne di nome Mark Chapman esplose contro di lui cinque colpi di pistola colpendolo quattro volte.
Soccorso da una pattuglia di polizia, Lennon perse conoscenza durante la corsa verso il Roosevelt Hospital, dove un’equipe di medici e infermieri tentò inutilmente di salvarlo.

Con l’avvicinarsi del 36esimo anniversario dalla morte del musicista, il film mostra sotto un’altra luce le azioni del vero chirurgo che ha combattuto per strapparlo alla morte, delle infermiere al suo fianco, le reazioni di Yoko Ono in quei concitati momenti e quelle del giovane giornalista che per primo diede al mondo la terribile notizia.