L’omaggio di San Francisco ad Auguste Rodin

29 dicembre 2016


Mancano solo pochi giorni alla fine del 2016 e i grandi musei internazionali guardano già ai mesi futuri, divulgando il calendario dei loro eventi espositivi. Il 2017 sarà un anno particolarmente significativo per il Fine Art Museum of San Francisco, custode di molteplici – e preziosissimi – capolavori scultorei firmati da un maestro del genere, Auguste Rodin.

Per commemorare il centenario della scomparsa dell’artista, avvenuta nel 1917, a partire dal 28 gennaio prossimo, e fino al 31 dicembre 2017, le gallerie della Legion of Honor faranno da cornice ad Auguste Rodin: The Centenary Installation, la mostra che darà nuova visibilità alle eccezionali opere di Rodin conservate dal museo americano, molte delle quali acquistate da Alma e Adolph Spreckels, fondatori della Legion of Honor, direttamente dallo studio di Rodin.

Una cinquantina di sculture in bronzo, marmo e gesso – tutte incluse nella collezione permanente del Fine Arts Museum of San Francisco – offriranno al pubblico l’opportunità di contestualizzare la poetica di Rodin, ritenuto il capostipite della scultura moderna.

La mostra riunirà, fra gli altri capolavori, anche numerose opere legate al celeberrimo gruppo dei Borghesi di Calais e alla Porta dell’Inferno, ciclo cui appartiene anche l’iconico Pensatore, emblema della Legion of Honor. E non è tutto. Il museo californiano inviterà due artisti contemporanei del calibro di Urs Fischer e Sarah Luca a confrontarsi con l’eredità di Rodin, presentando al pubblico i loro interventi dal prossimo aprile.

[Immagine in apertura: Auguste Rodin, The Age of Bronze (detail), ca. 1875–1877. FAMSF, Gift of Alma de Bretteville Spreckels, 1940.141]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close