Due troll in arrivo a Venezia, per la Biennale

5 febbraio 2017


L’Islanda scalda i motori in vista della 57. Esposizione Internazionale d’Arte, in programma a Venezia dal 13 maggio al 26 novembre 2017. Infatti, in occasione della prossima Biennale, il Paese nord-europeo sarà rappresentato dall’artista Egill Sæbjörnsson, che nei giorni scorsi ha anticipato alcuni aspetti salienti dell’intervento proposto. Di base nella capitale Reykjavik, dove è nato nel 1973, Sæbjörnsson ha scelto di rappresentare un itinerario di viaggio e la produzione artistica di due troll, alti 36 metri ciascuno: Ugh e Bõögâr.

Out of Controll in Venice, questo il titolo del progetto, prevede infatti l’incursione in laguna di una coppia di creature fantastiche – i troll, appunto – protagonista di una grande installazione interattiva.
Le due creature fantastiche, tipica presenza della cultura islandese, oltrepasseranno i consueti limiti che li legano alla letteratura e alla tradizione locale, facendo la propria comparsa, in qualità di artisti, nel contesto internazionale della Biennale.

L’operazione – che sarà curata da Stefanie Böttcher, direttore della Kunsthalle Mainz in Germania – rappresenta un ulteriore step di un percorso di ricerca intrapreso dall’artista quasi dieci anni fa.
In Out of Controll, Sæbjörnsson darà infatti piena evidenza alla propria storia personale, con particolare riferimento proprio ai due troll: l’artista ritiene di averli incontrati nel 2008; da quel momento, la loro compagnia lo avrebbe accompagnato in tutti i suoi viaggi in giro per il mondo, compresi i periodi di permanenza nel suo studio a Berlino. L’itinerario di questo “team” potrà essere monitorato online, sia sul sito dell’artista che su Instagram.

In attesa di conoscere ulteriori dettagli dell’intervento e di prendere visione dell’allestimento, cresce l’attesa per la dimensione pittoresca e magica che l’Islanda potrebbe evocare quest’anno in Laguna.