La natura in uno scatto. Al Forte di Bard

2 febbraio 2017


È un’anteprima davvero esclusiva, quella che sta per andare in scena al Forte di Bard, in Valle d’Aosta. Dal 4 febbraio al 4 giugno, l’affascinante fortezza ospiterà gli scatti che si sono distinti nell’ambito della rassegna Wildlife Photographer of the Year, incentrata sulle meraviglie del mondo animale e vegetale.

Sarà un’occasione unica per ammirare un’emozionante galleria di immagini realizzate nel 2016: 100 scatti che spaziano da suggestivi ritratti faunistici a paesaggi mozzafiato. Il vincitore assoluto è il fotografo americano Tim Laman, con l’opera Vite intrecciate (immagine in apertura), che immortala un orangotango del Borneo in fuga simbolica dalla distruzione della foresta pluviale indonesiana.

La categoria giovani, invece, vede trionfare la Gran Bretagna, terra d’origine del sedicenne Gideon Knight, il quale, con incredibile talento, ha fotografato i contorni di un corvo e del sicomoro su cui il volatile si è posato, facendoli emergere dallo sfondo di un cielo notturno.

Tra gli autori esposti non mancheranno gli italiani, come i finalisti Walter Bassi, Hugo Wassermann, Fortunato Gatto, Stefano Baglioni e Nicola Di Sario. I tre vincitori rispettivamente nelle categorie Rettili, anfibi e pesci, Piante e funghi e Sul territorio sono Marco Colombo, Valter Binotto e Stefano Unterhiner.