Primavera a Tokyo: bis di mostre al MOMAT

8 febbraio 2017


Sono MOMAT Collection – in programma dal 18 febbraio al 21 maggio – e The Cosmos in a Tea Bowl–Transmitting a Secret Art Across Generations of the Raku Family – dal 14 marzo al 21 maggio – le due mostre di primavera del National Museum of Modern Art di Tokyo.
Il primo museo nazionale focalizzato sull’arte moderna, edificato nei pressi del Palazzo Imperiale, non è solo un indirizzo must-see per quanti si recano nella capitale nipponica durante la fioritura dei ciliegi, data la presenza delle iconiche piante.

Al suo interno, infatti, i visitatori possono ammirare opere di notevole rilievo che in alcuni casi rivelano sulla propria superficie l’incanto degli alberi inondati di fiori di ciliegio. Un esempio è rappresentato dai sei pannelli che compongono Parting Spring di Awai Gyokudo (in apertura, un dettaglio). Risalenti al 1916, sono parte della collezione permanente del MOMAT, che riunisce anche 14 capolavori assoluti dell’arte giapponese, insigniti del titolo di Important Cultural Properties.

In particolare, per gli appassionati della cultura e della ritualità del Sol Levante, la prossima esposizione The Cosmos in a Tea Bowl–Transmitting a Secret Art Across Generations of the Raku Family permetterà di vedere riuniti insieme preziosi manufatti ceramici.
Realizzati secondo le linee guida della tecnica Raku e tradizionalmente impiegati nelle cerimonie del tè, questi esemplari incarnano i principi della filosofia del wabi-cha, contraddistinta da semplicità, sobrietà e raffinatezza.