Un Prince inedito, tra dischi e film-concerti

17 febbraio 2017

Prince

A quasi un anno dalla morte di Prince – avvenuta il 21 aprile 2016 – viene dalla Warner Bros una serie di annunci importanti. La casa discografica – che, per legge, ha diritto di azione su parte del materiale mai dato alle stampe relativo al cantante – ha fatto sapere che nella “vault” (il rifugio blindato di Paisley Park, la residenza-studio in cui il leggendario interprete di Kiss custodiva gelosamente uno sterminato archivio di grandissimo valore artistico) ha rinvenuto un materiale preziosissimo: due album di inediti che saranno pubblicati il 9 giugno.
Di questo vasto repertorio fanno parte anche due film-concerto che saranno pubblicati, per la prima volta, contemporaneamente alla diffusione dei due dischi e alla ristampa deluxe e rimasterizzata dell’album del 1984 Purple Rain.

Quando mettiamo a disposizione dei fan la musica di Prince, dalle classiche hit a delle vere e proprie chicche inedite – ha dichiarato Cameron Strang, CEO della Warner Bros – ci impegniamo a sostenere degli alti standard qualitativi delle sue creazioni e sappiamo che i suoi ammiratori saranno entusiasti quando sentiranno questi album e vedranno queste pellicole“.

L’altro annuncio della casa discografica riguarda l’ascolto in streaming di tutto il catalogo Warner del cantautore di Minneapolis: brani come Purple Rain, Kiss e Little Red Corvette sono tornati ad essere disponibili anche sulle piattaforme online dedicate. “Prince ha registrato una parte consistente della sua produzione musicale con noi, – ha continuato Strang. – Siamo profondamente consapevoli della responsabilità di salvaguardare la sua incredibile eredità”. E quale modo migliore, se non quello di divulgarla presso un pubblico – si spera – sempre più vasto e appassionato?