Milano “riscopre” Alfredo Jaar, con Museocity

3 marzo 2017


Fino al 5 marzo a Milano è tempo di Museocity, la rassegna che coinvolge oltre settanta sedi espositive, fra case museo, atelier d’artista e musei d’arte, nella promozione dei loro patrimoni creativi.

Fra le sedi protagoniste della rassegna spicca il MUFOCO – Museo di Fotografia Contemporanea, che ha aderito con entusiasmo al progetto Museo Segreto: un invito a selezionare un’opera poco nota delle proprie collezioni, di recente acquisizione o che meriti di essere “riscoperta”. Il museo dedicato all’arte dello scatto ha scelto di mostrare al pubblico Field, Road, Cloud di Alfredo Jaar, artista contemporaneo di origine cilena.

L’opera, realizzata nel 1997, evoca il terribile genocidio consumatosi in Ruanda nel 1994: tre lightbox contenenti fotografie di paesaggio invitano alla contemplazione di una bellezza apparentemente quieta, mentre le notazioni e i disegni dell’artista dirigono l’occhio su luoghi e date degli scatti. Solo a uno sguardo più attento è possibile intuire il drammatico fatto storico da cui prende le mosse l’opera.