Lo studio di Zaha Hadid progetta un tavolo ispirato alla Principessa Leila

27 giugno 2017


Quando il cinema ispira il design. Succede nella divisione design dello studio Zaha Hadid Architect che, a sei mesi dalla prematura scomparsa dell’attrice Carrie Fisher, ha svelato l’aspetto di un nuovo arredo, progettato per l’azienda francese Leblon Delienne, direttamente legato alla più celebre tra le interpretazioni dell’artista.
La società produttrice di oggetti, sculture e accessori per la casa ispirati alla cultura dei fumetti, geek e pop ha infatti immesso sul mercato il nuovo Tavolo Le-a, sviluppato dai progettisti dello studio fondato all’archistar anglo-irachena.
La forma evoca esplicitamente la classica acconciatura a volute della principessa Leila in Star Wars. L’arredo, realizzato in vetro nero e in fibra di carbonio, è disponibile anche nella versione bianca, in questo caso provvisto di finiture in ottone e argento.

Analizzando la produzione di Zaha Hadid e del suo team, si scopre come l’universo visivo di George Lucas abbia sollecitato i progettisti anche in passato.
Un esempio? Lo scorso anno, per un evento Disney organizzato alla Somerset House di Londra, avevano firmato un desk ispirato al copricapo indossato dalla regina Amidala della famosa saga. E chissà che in futuro non continuino a legare ancora i propri prodotti alle visioni e alle leggendarie icone della serie di fantascienza più celebre al mondo.