Torna il Letterature Festival Internazionale di Roma

19 giugno 2017


“I banditi delle parole” è il tema scelto per la nuova edizione del Letterature Festival Internazionale di Roma: la kermesse capitolina, giunta al 16esimo anno consecutivo, è in programma dal 20 giugno al 21 luglio prossimo. Epicentro del progetto è la Basilica di Massenzio (nell’immagine in apertura) al Foro Romano, nella cui affascinante scenografia si svolgeranno gli otto appuntamenti serali promossi per il 2017. A questo calendario andranno ad aggiungersi i numerosi incontri e le iniziative diffuse che si terranno nel circuito delle Biblioteche di Roma e alla Casa delle Letterature. Quest’ultima, tra gli altri appuntamenti, ospita la mostra Fiori scarlatti. Manguste. E Volo Notturno: aperta fino all’8 settembre, raccoglie opere di Elisa Montessori ispirate a poesie di Emily Dickinson, Marianne Moore e Ingeborg Bachmann.

Esploratori e altri esploratori è il titolo della prima serata di Letterature Festival Internazionale di Roma. Sul palco di Massenzio, martedì 20 giugno, saliranno lo scrittore Hisham Matar – Premio Pulitzer nel 2017 per biografia e autobiografia con il suo ultimo romanzo Il ritorno. Padri, figli e la terra tra di loro -, lo scrittore italiano Giuseppe Montesano, autore dell’opera-mondo sulla creatività umana Lettori selvaggi. Dai misteriosi artisti della Preistoria a Saffo a Beethoven a Borges la vita vera è altrove, e lo scrittore indiano Amitav Ghosh, tra i più grandi autori viventi, artefice del recente volume La grande cecità. Il cambiamento climatico e l’impensabile. Curato dall’Istituzione Biblioteche di Roma, promosso dall’Assessorato alla Crescita culturale di Roma e organizzato da Zètema Progetto Cultura – con l’ideazione e il coordinamento del programma alla Basilica di Massenzio e alla Casa delle Letterature a cura di Maria Ida Gaeta con la regia di Fabrizio Arcuri – il Festival quest’anno è identificato da un’opera originale dell’artista Marco Tirelli. Sul fronte musicale, infine, le serate alla Basilica di Massenzio sono state concepite in collaborazione con il maestro Franco Piersanti.