Maria Callas in un’insolita biografia a fumetti

21 settembre 2017


Fino al 30 settembre La Feltrinelli di piazza Duomo, a Milano, ospita la mostra Sempre libera. La Callas a fumetti, dove sono esposte le tavole originali di Sempre libera realizzate da Lorenza Natarella.
Edito da BAO Publishing, si tratta del secondo graphic novel – dopo l’esordio nel 2013 con l’autobiografico La Citìla (Topipittori) – di una delle più promettenti autrici emergenti italiane, che ha deciso di dedicare a Maria Callas – nell’anno del quarantesimo anniversario della sua scomparsa – una biografia unica nel suo genere.

Lorenza Natarella racconta infatti in maniera insolita la vita del grande soprano di origine greca – una delle figure artistiche più influenti e importanti del secolo scorso – con uno stile dai toni accentuati ma lo stesso elegantissimi, complice una colorazione tutta in nero e rosa, molto affascinante. “Il mio racconto inizia dal declino”, dichiara all’Ansa la giovane illustratrice e fumettista che ha pubblicato per Salani, Topipittori, La Stampa, Linus, “perché più di una carriera sfolgorante, volevo raccontare la storia di una donna“.