Caline Aoun nominata Deutsche Bank’s Artist of the Year 2018

29 ottobre 2017


Arriva dal Libano la vincitrice dell’edizione 2018 del Deutsche Bank’s Artist of The Year, annuale riconoscimento assegnato dall’Istituto a un talento emergente nell’arte contemporanea. Classe 1983, Caline Aoun ha perfezionato la propria formazione lontana dalla città natale Beirut – nel suo caso a Londra, studiando alla Central Saint Martins School of Art and Design, alla Royal Academy Schools di Londra e concludendo il dottorato all’Università di East London- seguendo un destino comune alla generazione di artisti libanesi cresciuta all’estero, dopo la guerra civile degli anni Settanta.
Attualmente di base nella capitale libanese, Aoun ha progressivamente abbandonato la pittura a favore della fotografia e delle tecniche di stampa digitale; in tali ambiti conduce un’indagine che combina arte minimale e concettuale per capire in quale modo “l’evoluzione digitale e tecnologica alteri la nostra percezione delle immagini e delle informazioni“.

Sono colpito dall’attrazione di Caline per la stampa e dal suo impegno nel catturare tutto ciò che va svanendo. Caline trasforma l’attenzione al suo spazio privato/personale in uno sguardo più ampio verso il mondo globalizzato. Il suo lavoro riflette il mondo di oggi in un modo altamente estetico e silenzioso”, ha dichiarato Hou Hanru, Direttore Artistico del MAXXI di Roma, a commento della scelta effettuata quest’anno dalla giuria – il cosiddetto Global Art Advisory Council di Deutsche Bank – di cui è membro assieme ai curatori Okwui Enwezor, Udo Kittelmann e Victoria Noorthoorn.

L’artista libanese, che ha fin qui presentato le sue opere in esposizioni personale e collettive in varie città, tra cui Dubai, Beirut, Londra e Varsavia, sarà protagonista della prima grande mostra nell’autunno 2018. Sede dell’appuntamento sarà il nuovo forum di Deutsche Bank dedicato all’arte, alla cultura e allo sport, prossimo all’inaugurazione nel Prinzessinnenpalais di Berlino.