I fiori ispirano gli artisti: a Cordova debutta il Flora Festival

28 ottobre 2017

Elizabeth Blume, Mi propio Nirvana (My Own Nirvana), FLORA International Flower Festival, Cordoba, 2017. Photo by © JOSÉ ROJAS / FESTIVAL FLORA

Arrivano da Cina, Messico, Regno Unito, Spagna, Australia, Stati Uniti, Francia e Belgio gli otto artisti e flower designer selezionati per la prima edizione di FLORA International Flower Festival, un evento senza precedenti per la Spagna che si tiene questo weekend. A ciascuno di loro è stato affidato uno spazio pubblico all’aperto, nella città sulla riva del Guadalquivir celebre per il patrimonio architettonico di impronta musulmana, tra cui la Grande Moschea successivamente divenuta la cattedrale.

L’itinerario della manifestazione conduce alla scoperta dei cortili di Cordova, luoghi raccolti e affascinanti con cui i vari autori si sono misurati impiegando piante e fiori. Il risultato è un autentico tripudio di colori e profumi, grazie ad allestimenti floreali che ridisegnano il consueto aspetto delle location urban individuate.
Una giuria di esperti è stata incaricata di valutare ciascuno dei partecipanti, per individuare i tre vincitori della kermesse cui saranno assegnati premi in denaro pari a 60mila, 40mila e 20mila euro.

Naturalmente, anche il concept grafico del festival è contrassegnato da ispirazioni botaniche: a firmarlo è stata l’illustratrice britannica Katie Scott, che per l’occasione ha realizzato un’esclusiva composizione floreale a partire dalle opere del suo libro Botanicum, del 2016.