Lo street artist Borondo nel più grande mercato d’Europa

4 ottobre 2017


A partire dal 7 ottobre, La Galerie Saint Laurent, nel cuore del Centre Commercial des Puces di Marsiglia – considerato il più grande mercato d’Europa – ospiterà Matière Noire, la più grande mostra mai realizzata dall’artista spagnolo Borondo. Gli oggetti trovati al suo interno sono il materiale principalmente utilizzato nella mostra e fil rouge dell’intero percorso espositivo, in contrapposizione all’archivio digitale proprio del nostro tempo.
Borondo stesso ha raccontato la nascita di questo concept espositivo: “Quando sono entrato nel Mercato per la prima volta mi sono imbattuto in un limbo di oggetti che non aspettavano altro se non trovare una nuova vita attraverso lo sguardo dei visitatori. Un contenitore di memoria collettiva che incita alla ricerca costante e alla sensazione di trovare qualcosa di unico, di appartenente a storie personali”.

In questo spazio di 4mila mq, Borondo presenterà per la prima volta il suo immaginario attraverso più di 30 opere realizzate in situ – animazioni, ologrammi, installazioni, dipinti, video – in collaborazione con 8 artisti multidisciplinari under 30, appartenenti all’ultima generazione cresciuta prima del boom digitale: BRBR Films, Carmen Main, Diego López Bueno, Edoardo Tresoldi, Isaac Cordal, Robberto Atzori, Sbagliato e A.L. Crego.