Una colonna sonora live per la Ballata di Nan Goldin

29 ottobre 2017


Agli inizi degli anni Ottanta l’artista statunitense Nan Goldin dà inizio al suo lavoro più celebre, The Ballad of Sexual Dependency: un work in progress fotografico, continuamente ampliato, incentrato sulla magnifica imperfezione degli esseri umani, che racconta di vita, sesso, trasgressione, droga, amicizia, solitudine.
Questo capolavoro della storia della fotografia è ora esposto – per la prima volta in Italia – fino al 26 novembre alla Triennale di Milano, dopo la recente tappa al MoMA di New York nei primi mesi del 2017 e a distanza di oltre 30 anni dalla prima esposizione, avvenuta nel 1986 al Festival di Arles.

In occasione della mostra-evento, il Museo di Fotografia Contemporanea presenta mercoledì 1 novembre alle 21.00, presso il Triennale Teatro dell’Arte di Milano, l’esclusivo concerto del trio britannico The Tiger Lillies che, su invito della stessa fotografa statunitense, ha dato vita a una colonna sonora della Ballad.
Per 45 minuti il pubblico sarà avvolto dalle atmosfere spettrali – nel perfetto stile noir cabaret che caratterizza la produzione della band – di un unico pezzo musicale che evolve in molteplici sonorità, sfiorando il dolore, la gioia, la tragedia e l’intimità delle relazioni raccontate dallo slideshow di circa 700 immagini che compone l’opera.