Lungo l’Arno, con Adrian Paci

14 novembre 2017

Adrian Paci Turn On 2004 framed photograph 145 x 190 cm Courtesy of the artist and kaufmann repetto, Milano / New York

Si intitola Di queste luci si servirà la notte la rassegna che, fino all’11 febbraio, animerà le sedi fiorentine del Museo Novecento e de Le Murate. Progetti Arte Contemporanea, così come i comuni di Pelago e Montelupo Fiorentino, co-produttori dell’iniziativa. Il protagonista assoluto è Adrian Paci, la cui ricerca si focalizza da sempre sui delicati temi della migrazione e dell’identità.

Anche stavolta l’artista di origini albanesi mette al centro della sua indagine le dinamiche della migrazione e della mobilità come condizioni ontologiche dell’uomo, usando l’acqua come metafora di movimento perenne e innescando un dialogo diretto con la città di Firenze e il suo celeberrimo fiume.

Fra le 15 opere esposte al Museo Novecento, spiccano tre lavori inediti, due dei quali prendono le mosse dalla performance sviluppata da Paci fra le acque del fiume Arno, solcato da una piccola barca dotata di tentacoli luminosi. A Le Murate.
Progetti Arte Contemporanea, le opere di Paci affiancano gli interventi pittorici e installativi di tre giovani artisti residenti in Toscana, selezionati dallo stesso Paci, mentre i Comuni di Montelupo Fiorentino e Pelago ospitano due video installazioni.

[Immagine in apertura: Adrian Paci, Turn On, 2004. Courtesy of the artist and kaufmann repetto, Milano / New York]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close