Rethinking Guernica: un sito online per riscoprire un’icona dell’arte mondiale

19 novembre 2017

Pablo Picasso Guernica

Frutto del lavoro congiunto dei dipartimenti interni del Museo Reina Sofia di Madrid e della società di comunicazione Telefonica, il sito Rethinking Guernica costituisce uno strumento innovativo per l’analisi, la conoscenza e la conservazione di uno dei capolavori indiscussi dell’arte del XX secolo. Riconosciuto da molti osservatori come il massimo conseguimento artistico di Pablo Picasso, l’opera venne realizzata per il Padiglione della Repubblica Spagnola all’esposizione internazionale Arts et Techniques dans la Vie moderne tenutasi a Parigi nel 1937.
Raffigurante le devastanti conseguenze del bombardamento del villaggio di Guernica, nei Paesi Baschi, attraverso il progetto Rethinking Guernica la monumentale tela è diventata dunque “accessibile” a tutti.

In seguito al primo biennio di lavoro, gli specialisti incaricati di questo processo hanno provveduto a dare una forma coerente e omogenea a un patrimonio di circa 2mila documenti, provenienti da 120 archivi, pubblici e privati, internazionali. I dati attualmente disponibili sul web costituiscono una prima selezione degli ancor più numerosi materiali legati al grande dipinto e saranno integrati con ulteriori informazioni nei prossimi anni.
I contenuti messi in rete, compresa un’eccezionale riproduzione della monumentale Guernica – come noto, l’opera è un olio su tela con dimensioni superiori a 3 metri di altezza e 7 di lunghezza – realizzata attraverso fotografie ad altissima definizione che ne rendono visibili anche i dettagli più impercettibili, promettono di sollecitare l’interesse di un pubblico trasversale.

Accanto a informazioni sulla storia dell’opera, a testimonianze sul processo creativo, a fotografie ufficiali che potranno soddisfare anche gli specialisti del settore, sono numerose le curiosità e gli aneddoti. Un esempio? Online sarà possibile scoprire tutti i “viaggi” compiuti in giro per il mondo dalla Guernica, in occasione di mostre ed eventi internazionali: prima della sua definitiva collocazione – dal 1992 è esposta stabilmente al Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía, a Madrid – le “trasferte” sono state ben 45, anche oltreoceano. La realizzazione di Rethinking Guernica coincide, a tal proposito, con gli 80 anni dalla sua ultimazione e successiva esposizione parigina.