Ricompare su un bus a Parigi il dipinto di Degas rubato nel 2009

24 febbraio 2018

edgar-degas-les-choristes

Un’opera d’arte di Edgard Degas, rubata da un museo di Marsiglia nel 2009, è ricomparsa in modo quasi accidentale pochi giorni fa, a 9 anni di distanza dal furto: è stata ritrovata su un autobus vicino a Parigi. Secondo l’agenzia di stampa Reuters, Les Choristes, un dipinto a pastello realizzato nel 1887 dal celebre maestro impressionista, del valore di 800mila euro, è stato rinvenuto – nel corso di un controllo casuale dei doganieri francesi – all’interno di una valigia nel bagagliaio del veicolo, durante una sosta a Marne-la-Vallée, a est di Parigi.

La sua scomparsa ha rappresentato una grave perdita per l’eredità impressionista francese“, ha detto il ministro della Cultura Françoise Nyssen, che ha rilasciato una dichiarazione, affermando di essere “felice per la riscoperta di un’opera preziosa“. Il dipinto era stato prestato al museo Cantini di Marsiglia dal Musée d’Orsay di Parigi per una mostra con circa 20 opere di Degas, quando è stato rubato nel 2009.
Ora il ritrovamento, la cui conferma arriva a ridosso di una grande mostra sul rapporto del pittore impressionista con i ballerini dell’Opera di Parigi, in chiusura proprio al Musée d’Orsay questo fine settimana dopo aver attirato quasi mezzo milione di visitatori. “È il centenario della sua morte, e stiamo organizzando una grande retrospettiva su Degas per il 2019”, ha detto all’agenzia di stampa AFP un portavoce del museo. “Sarebbe stata una perdita terribile per noi farlo senza questo dipinto“.