Una mostra su Monica Vitti, ultima grande diva del cinema italiano

11 marzo 2018

Monica Vitti e Michelangelo Antonioni sul set di Deserto Rosso

È in corso fino al 10 giugno a Roma, presso il Teatro dei Dioscuri al Quirinale, la mostra fotografica e multimediale La dolce Vitti, ideata e realizzata da Istituto Luce Cinecittà: un viaggio nelle tante vite di Monica Vitti, l’attrice e la donna entrata di diritto nel cuore dell’immaginario del pubblico italiano. Un’interprete capace di riunire le due anime divise del nostro cinema più grande: quella d’autore, con il cinema d’impegno, e la Commedia all’italiana. Due anime troppo spesso scisse, conflittuali, che in lei si incarnano, con naturalezza, in un unico corpo.
In questa sintesi Monica Vitti – ormai lontana dalle scene da tantissimi anni – è stata ed è un’attrice unica, attraverso decine di incarnazioni diverse: personaggi, trasformazioni, svolte di carriera, teatro, cinema, televisione. Confrontandosi con pubblici diversi, anche, per cui ha rappresentato di volta in volta una figura raffinata oppure popolarissima.
La mostra La dolce Vitti vuole raccontare, così, le diverse forme di questa presenza sempre molto sentita in 40 anni di spettacolo italiano, tra cultura alta e popolare.

[Immagine in apertura: Monica Vitti e Michelangelo Antonioni sul set di Deserto Rosso]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close