La Pop Art di James Rosenquist sbarca a Udine

1 aprile 2018

James Rosenquist, Off The Continental Divide, 1974

È trascorso un anno dalla scomparsa di James Rosenquist e, fino al 17 giugno, Casa Cavazzini – sede del Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Udine – celebrerà la memoria dell’artista americano con la mostra James Rosenquist. Opere su carta/Works on paper; un viaggio attraverso la carriera di Rosenquist, prendendo in esame, in particolare, la sua ampia produzione su carta.

Sono infatti 35 le opere esposte ‒ soprattutto incisioni, disegni e collage provenienti per la maggior parte da collezioni private statunitensi ‒ incluse in un orizzonte temporale che va dagli anni Sessanta agli ultimi lavori, successivi all’incendio divampato nello studio di Rosenquist nel 2009.

Tra le opere in mostra spiccano Spaghetti & Grass e Dusting off Roses, entrambe datate 1965, che segnarono il debutto dell’artista nel campo della grafica d’arte, oltre alla serie litografica a colori intitolata Speed of Light, che risale alla fine degli anni Novanta del Novecento. Un percorso cronologico dal quale emerge tutta la potenza dello stile di Rosenquist, fatto di cromie accese e di una resa dettagliata degli oggetti d’uso quotidiano.

[Immagine in apertura: James Rosenquist, Off The Continental Divide, 1974]