Bill Viola distribuisce il suo primo videogioco

1 luglio 2018


Dalla video arte… ai videogiochi: famoso per i suoi display di grande impatto, Bill Viola nel 2007 ha dato alla luce anche un gioco, The Night Journey. Frutto della collaborazione con l’USC Game Innovation Lab, un laboratorio di game design con sede alla University of South California, l’opera in questi 10 anni ha fatto il giro dei musei mondiali, dove è sempre stata proposta come “work in progress”. Dallo scorso 30 giugno, però, è ufficialmente un prodotto destinato alla fruizione casalinga, essendo stato distribuito nelle versioni per personal computer (Windows), Mac e Playstation 4.

I fan di Viola non resteranno delusi: i video dell’artista sono alla base del videogioco, che non a caso non offre un’esperienza di gioco tradizionale (niente livelli, niente sfide e mostri da sconfiggere) quanto piuttosto un’esperienza contemplativa.
Come già indicato dal titolo, The Night Journey è infatti un percorso che il giocatore intraprende in un universo buio e misterioso, alla ricerca della via che porta all’illuminazione. Il gioco contiene molti riferimenti alla storia della poesia, della religione e del misticismo, temi molto cari all’artista americano. In particolare, viene evocata la vita e l’opera di Rumi, poeta persiano del 13esimo secolo.