Le donne e la fotografia protagoniste a Cortona

10 luglio 2018


A partire dal 12 luglio, l’estate cortonese si accende grazie all’ottava edizione di uno dei festival di fotografia di maggior richiamo a livello nazionale: Cortona on The Move. Il centro storico della città d’arte toscana e la Fortezza Medicea del Girifalco accoglieranno mostre e iniziative che punteranno i riflettori sulla fotografia contemporanea a livello internazionale, destinando quest’anno una specifica attenzione alle produzioni femminili.

Organizzato dall’associazione culturale ONTHEMOVE, con la direzione artistica di Arianna Rinaldo, il festival si concentra infatti sulle donne fotografe, autrici intente a osservare, raccogliere e restituire le piccole e grandi storie del nostro tempo in tutto il mondo. Fotogiornaliste, artiste e documentariste sono al centro del programma espositivo di Cortona on The Move, kermesse che stavolta include anche ARENA – Video and Beyond sponsored by Canon Cinema Eos, una sezione espositiva dedicata a video sperimentali, installazioni e opere transmediali, realizzate da fotografi che lavorano tra fotografia, film e tecnologia.

Nelle giornate del festival, oltre a workshop, letture portfolio, talk e alle iniziative sviluppate con alcuni partner legati al territorio, sarà possibile visitare numerose rassegne espositive.
Tra queste si segnala Blood Speaks: A Ritual of Exile , il progetto transmediale con cui la scrittrice, artista e attivista indiana Poulomi Basu sta indagando le cause e le conseguenze della normalizzazione della violenza contro le donne in Nepal: all’origine di questa forma di violenza si colloca il ciclo mestruale mensile, che costringe ancora oggi molte donne a una condizione di esilio in rifugi di fortuna, nei quali vengono maltrattate, ferite da animali, violentate e persino assassinate.

Fra le artiste di nazionalità italiana presenti c’è Guia Besana, che vive e lavora tra Parigi e Barcellona e collabora con testate importanti tra cui The New York Times, Newsweek, Huffington Post e Le Monde. Al Cortona on The Move espone Under Pressure, lavoro nel quale analizza il profondo cambiamento nella condizione della donna, fra il ‘900 e questo secolo: il risultato è un intenso ritratto di una forma di fragilità tipicamente femminile. Ulteriori mostre presentano i lavori di Elinor Carucci, Tanya Habjouqa [nell’immagine in apertura], Sanne De Wilde, Debi Cornwall, Sim Chi Yin, Carlotta Cardana, Alena Zhandarova, Jennifer Greenburg e Allison Stewart.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close