La fotografia “matematica” di Peter Fraser

28 luglio 2018

Peter Fraser, ‘Untitled’ 2016, from ‘Mathematics’. Courtesy the artist

C’è tempo fino al 16 settembre per visitare Mathematics, la rassegna espositiva che vede protagonista Peter Fraser negli ambienti del Camden Arts Center di Londra. Corpus di lavori recente, l’omonima raccolta di scatti prende le mosse dalla riflessione su fatto che spazio, tempo e qualsiasi elemento contenuto in essi possano essere descritti in termini matematici.

Il fotografo affianca una serie di immagini che ritraggono oggetti all’apparenza non accomunati da alcun legame, tra cui nature morte, ritratti e paesaggi. Solo uno sguardo più attento può cogliere la trama di rimandi e giustapposizioni messa in evidenza da Fraser, a riprova dell’incredibile catena di relazioni che caratterizza la nostra realtà.

Da sempre interessato a indagare il mondo che lo circonda, il fotografo originario di Cardiff non costruisce a priori gli scatti, ma si affida alla bellezza accidentale e alle stranezze della quotidianità; calandole nell’orizzonte concettuale in cui affonda le radici la sua poetica.

[Immagine in apertura: Peter Fraser, Untitled, 2016, dalla serie Mathematics. Courtesy l’artista]