Tokyo, la prima estate del Toei Animation Museum

11 agosto 2018

Toei Animation Museum Tokyo

Aperto da pochi giorni, il nuovo Toei Animation Museum di Tokyo prosegue la tradizione avviata negli anni scorsi dalla Toei Animation Gallery – che ha concluso la propria attività nel settembre 2014. Fulcro del programma espositivo è, come intuibile, l’opera della Toei Animation, noto studio di animazione giapponese di proprietà della società omonima. Uomo Tigre, Mazinga Z, UFO Robot Goldrake, Jeeg robot d’acciaio, Candy Candy, Galaxy Express 999, Kiss Me Licia, Bia – La sfida della magia, Sailor Moon sono alcuni dei più grandi successi degli anni Settanta/Ottanta dall’azienda, autrice non solo di serie televisive amatissime, ma anche di film di animazione divenuti autentici cult.

Proprio sui tanti personaggi che hanno accompagnato l’infanzia e l’adolescenza di generazioni di giapponesi e occidentali si focalizza il neonato museo, che si candida a diventare un nuovo punto di riferimento per gli appassionati dell’animazione made in Japan in visita nella metropoli asiatica.
Per queste prime settimane di apertura è stata allestita anche l’attrazione temporanea Precure Asoberu Hiroba, comprensiva di area ludica interna e interamente dedicata alla serie anime Pretty Cure. All’interno del museo, accessibile gratuitamente, è incluso uno store dedicato con gadget tematici.