Le parole di D’Annunzio in lirica, al Teatro OIimpico di Vicenza

31 agosto 2018


Sarà una serata nel segno del ricordo di Tullio Serafin ‒ direttore d’orchestra veneto, scopritore di Maria Callas ‒ quella in programma sabato 1 settembre alle 21:00 nella magnifica cornice del Teatro Olimpico di Vicenza. A cinquant’anni dalla sua scomparsa, sono state infatti promosse iniziative che includono anche appuntamenti previsti nel weekend in arrivo.

Nel pomeriggio di sabato si terranno ‒ a Palazzo Chiericati ‒ la consegna del primo Premio Archivio storico Tullio Serafin ‒ conferito al maestro Maurizio Arena ‒ e un’esibizione del contralto Serena Lazzarini. In serata sarà quindi la volta di uno spettacolo compreso nel programma di Vicenza in Lirica. Sul prestigioso palco del teatro vicentino andrà in scena un recital del mezzosoprano Manuela Custer (nell’immagine in apertura, photo Studio Amati Bacciardi), accompagnata al pianoforte dal maestro Raffaele Cortesi.

L’artista, forte dei successi conseguiti in tutto il mondo ‒ tra gli altri luoghi, si è esibita alla Scala di Milano, al Rossini Opera Festival, alla Fenice di Venezia, al Festival di Salisburgo; è stata diretta dai maestri Chung, Luisi, Harding e Viotti e da registi come Pizzi, De Ana e Carsen ‒ proporrà una selezione di versi di Gabriele D’Annunzio. Gli spettatori potranno eccezionalmente ascoltarli su musiche di Pizzetti, Montemezzi, Tosti, Malipiero e di altri autori ancora.
Realizzato da Concetto Armonico, con la direzione artistica di Andrea Castello, il festival internazionale Vicenza in Lirica proseguirà fino al 16 settembre prossimo.