A Lucca Comics & Games anche la nuova antologia di Gipi

29 ottobre 2018


Sta per alzarsi il sipario su Lucca Comics & Games 2018, l’attesissima manifestazione che a partire dal 31 ottobre renderà la città d’arte toscana la destinazione di riferimento per tutti gli appassionati degli universi del fumetti, dell’animazione, del fantasy, dei giochi di ruolo e non solo. Anche in questa edizione le case editrici di settore avranno un ruolo di primo piano; in concomitanza con l’evento, stanno quindi per fare il loro ingresso sul mercato alcune nuove pubblicazioni.

Tra le anteprime più attese c’è Boschi mai visti di Gipi, pubblicata da Coconino Press. A darne notizia è stato lo stesso editore, via Facebook, fornendo i primi dettagli sull’opera. Si tratta di un lavoro antologico, che riunisce il meglio della produzione del pluripremiato fumettista, illustratore e regista pisano.
Noto al grande pubblico per volumi come LMVDM – La mia vita disegnata male, La terra dei figli e Appunti per una storia di guerra, Gipi ha pubblico originariamente le storie confluite in Boschi mai visti tra il 1994 e il 2003 sulle riviste satiriche Cuore e Boxer e sul magazine erotico Blue.

Nel libro in uscita saranno incluse anche alcune brevi storie fin qui inedite. Lo stesso Gipi, in un lungo post su Facebook dal carattere introspettivo, ha fornito ulteriori dettagli:
Sono stato giovane.
Sono stato molto arrabbiato (a volte lo sono ancora).
E mi sono tormentato per cercare il disegno, il modo di raccontare.
Per trovare una voce che non fosse, se possibile, lo specchio di uno specchio di uno specchio di altri.
A Lucca esce questo libro per Coconino Press, si chiama “Boschi mai visti” ed è pieno di cose che nessuno ha visto mai, e che raccontano questo percorso.
Ci sono tante storie piene di sesso, di droga, di violenza.
Alcune, quando le ho riviste, mi hanno impressionato.
Ci sono tanti stili di disegno diversi.
E c’è, evidente, tutto il percorso fatto in quasi trent’anni di lavoro.
Se fossi un disegnatore giovane vorrei leggerlo e guardarlo. Per scoprire come vanno le cose quando senti che la tua strada è raccontare e fai a cazzotti con te stesso per riuscire a farlo.
Adesso giovane non lo sono più.
Ma queste storie sì.
Accidenti se lo sono. Maledette.