Dômes Charlevoix, quando il soggiorno è eco-lussuoso

9 novembre 2018

Bourgeois / Lechasseur architects, Dômes Charlevoix, Canada. Photo by Maxime Valsan

Il posto migliore per godere della magia del foliage in Canada? La scelta è ardua, ma da quest’anno tra le opzioni è possibile inserire anche le nuove sistemazioni Dômes Charlevoix.
Recentemente inaugurati in località Petite-Rivière-Saint-François, nei pressi di Massif de Charlevoix, non lontano da Quebec City, questi alloggi eco-luxury riducono al minimo la distanza tra uomo e Natura, senza dover scendere a compromessi in termini di comfort e design. In che modo? C’è solo un’avvolgente cupola, perfettamente inserita in un paesaggio da cartolina, a separare gli ospiti dal paesaggio montano circostante, a sua volta in grado di regalare panorami emozionanti non solo nel periodo autunnale.

Dotate di aperture che inquadrano scorci privilegiati dell’ambiente circostante, le tre strutture che attualmente compongono l’offerta ricettiva di Dômes Charlevoix includono una serie di servizi che strizzano l’occhio agli hotel di categoria elevata, tra cui una scenografica spa esterna ricavata all’interno di una piattaforma in legno.
Concepite dallo studio Bourgeois/Lechasseur architects come unità autonome e autosufficienti – non a caso, all’interno, dispongono di bagno privato, di una cucina e di due “zone notte” distinte – promettono agli ospiti di sperimentare una nuova forma di ospitalità ad alta quota, all’insegna della perfetta armonia con la Natura, con i suoi elementi e tutte le sue suggestioni.
E questo è solo l’inizio: prossimamente, infatti, nei dintorni dovrebbero sorgere sistemazioni analoghe che impiegano la medesima tecnologia e lo stesso stile architettonico.