Bruce Springsteen pubblica lo storico live contro il nucleare

29 dicembre 2018

Bruce Springsteen live per Amnesty International, nel 1988 (Photo by STRINGER/AFP/Getty Images)

Regalo di Natale per i fan di Bruce Springsteen: a pochi giorni dall’uscita di Springsteen On Broadway, il Boss ha reso disponibile sul suo sito ufficiale, in occasione della santa festività, un altro album dal vivo. Si tratta di No nukes 1979, una rara uscita del rocker nel bel mezzo della lavorazione di The River che comprende la registrazione di due concerti completi che si svolsero al Madison Square Garden di New York il 21 e 22 settembre 1979.

A quello show benefico per sensibilizzare sui pericoli dell’energia nucleare, dopo un recente incidente ad una centrale atomica a Three Miles Islande, oltre a Springsteen partecipò anche un nutrito gruppo di musicisti che si ribattezzò MUSE, ovvero Musicians United for Safe Energy: Jackson Browne, Graham Nash, Bonnie Raitt e John Hall.
Il doppio concerto ha visto sul palco anche Tom Petty (che con il rocker ha cantato Stay).

In quell’occasione, Springsteen ha suonato dal vivo per la prima volta The River e Sherry darling, brani che sarebbero stati inclusi nell’album al quale stava lavorando e che sarebbe uscito di lì a poco.