Il disegno “multisensoriale” di Linn Meyers

29 dicembre 2018

linn meyers let's get lost installazione sound art

Si intitola Let’s Get Lost l’installazione site-specific commissionata dal Bowdoin College Museum of Art statunitense all’artista Linn Meyers: un intervento multidisciplinare nel quale si mescolano disegno e suono, frutto della collaborazione tra la Meyers e i colleghi sound artist Rebecca Bray, James Bigbee Garver e Josh Knowles.

Fino al 29 settembre 2019, il pubblico potrà interagire con l’opera attraverso il proprio smartphone e una app all’insegna della realtà aumentata, trasformando in elementi sonori i disegni.
Let’s Get Lost, infatti, è complementare a Listening Glass, l’impalcatura audio messa a punto in maniera autonoma dai sound artist, diventando tutt’uno con essa.

Gesto dello spettatore, disegno e suono determinano la riuscita di un intervento che affonda le radici nella dimensione interattiva, assegnando al pubblico un ruolo chiave. Solo grazie al movimento di quest’ultimo i disegni di Linn Meyers conquistano una veste sonora, trasmessa dai dispositivi tecnologici in possesso dei visitatori. Ne deriva un’esperienza davvero collettiva, che regala nuove sfumature alla creatività contemporanea.

[Immagine in apertura: fonte Instagram, account Bowdoin College Museum of Art / @bowdoinmuseum]