Anche la fotografia con il drone ha il suo premio annuale

13 gennaio 2019

HUNGRY HIPPOS by zekedrone fotografia drone concorso

Accade sempre più spesso, sul web e sulla stampa, di imbattersi in immagini di notevole impatto visivo scattate da uno “speciale” punto di osservazione aereo: la fotografie realizzate con il drone stanno diventando sempre più frequenti e spettacolari.
Attraverso l’impiego di questo strumento, sia nell’ambito del video che in quello della fotografia si stanno inoltre affermando nuove categorie di professionisti, guidati dalle potenzialità espressive offerte dalla visione del mondo dall’alto.

Il successo di questa nuova estetica ha ispirato, cinque anni fa, la nascita di un riconoscimento dedicato, diventato edizione dopo edizione il punto di incontro per professionisti e semplici appassionati del genere. Lanciato dalla piattaforma Dronestagram, a sua volta riferimento per questa comunità, l’annuale International Drone Photography Contest ha registrato nell’anno appena concluso un ottimo riscontro a livello di partecipazione.
Il riconoscimento per la migliore immagine scattata con un drone degli ultimi 12 mesi è stato conferito allo statunitense Martin Sanchez – aka zekedrone -, che si è anche aggiudicato il riconoscimento People’s Choice nel National Photo Contest 2018 con la foto Hungry Hippos. L’immagine, scattata in Tanzania, mostra un nutrito gruppo di ippopotami, fianco a fianco, immerso nel fango di uno specchio d’acqua.
Al vietnamita Trung Pham è stato conferito il secondo premio per lo spettacolare scatto Fishing net in Vietnam, nel quale lo sguardo è catturato dalla sinuosa forma di una rete da pesca lanciata da una imbarcazione, a sua volta “sospesa” nel mare. Le ombre, e la sorprendente prospettava da loro creata su una spiaggia, hanno convinto la giuria di esperti incaricata di assegnare i premi ad assegnare il terzo posto allo scatto 2 people, 2 dogs & 4 shadows, opera del fotografo ucraino Q-lieb: si tratta di una composizione affascinante, “sospesa” tra terra e mare.