Il film di Martina Melilli selezionato dall’International Film Festival di Rotterdam

20 gennaio 2019

Martina Melilli_MUM I'M SORRY

C’è anche il lavoro di Martina Melilli fra le pellicole selezionate dall’International Film Festival di Rotterdam, la celebre kermesse olandese in programma dal 23 gennaio al 2 febbraio. L’opera, intitolata Mum, I’m sorry, è stata vincitrice di ArteVisione 2017, l’iniziativa di Sky Academy che sostiene la scena artistica italiana under 30 attraverso un bando nazionale, un premio per la produzione di un’opera video e un percorso di formazione con professionisti del settore audiovisivo.

Frutto del dialogo con migranti sopravvissuti a un lungo viaggio, Mum I’m sorry evoca i dettagli di storie e di affetti appartenuti a corpi ormai senza vita. Fotografie e oggetti, simboli di una casa abbandonata sull’onda della disperazione, racchiudono le speranze, troppo spesso disilluse, in una vita migliore.

Ispirata al tema Memoria e Identità, alla base dell’edizione di ArteVisione che l’ha vista trionfare, l’opera di Melilli crea un vero e proprio archivio di memorie, legato ad argomenti di stringente attualità, privilegiando un linguaggio e uno stile all’insegna di una dimensione intima e individuale.