Jim Bachor, lo street artist che “ripara” le strade con la creatività

21 gennaio 2019

jim-bachor-mosaici buche stradali street art

L’arte non è mai stata così “street” come nel caso degli interventi urbani di Jim Bachor, ormai noto a tutte le latitudini grazie a un’intuizione tanto semplice quanto geniale: realizzare dei mosaici colorati nelle buche che, purtroppo sempre più spesso, punteggiano il manto stradale delle città contemporanee.

Dal volto di Aretha Franklin a un mazzo di fiori, da un cono gelato a un pollo in movimento, sono molteplici i soggetti ritratti da Bachor declinando le peculiarità della tecnica musiva e adattandole a un contesto decisamente attuale. Il primo intervento firmato dall’artista risale al 2013, quando Bachor “riparò” con un mosaico una buca a pochi passi dalla sua abitazione, a Chicago.

Da allora Bachor ha collezionato 79 interventi da una parte all’altra del mondo, spaziando dalla Grande Mela alla Finlandia. I mosaici, preparati in studio e fissati su una garza per avvolgere i formaggi, vengono poi collocati nel luogo prescelto: buche profonde circa 5 centimetri e ampie tra i 45 e 60, coperte con il calcestruzzo dallo stesso artista. Il tutto stando lontani dal centro della strada, che comunque deve essere in condizioni relativamente buone!

[Immagine in apertura: fonte bachor.com]