La pittura “degli affetti” si mette in mostra a Ferrara

26 gennaio 2019

Ippolito Scarsella (1551-1620), Madonna di Reggio e Santi, 1600 circa, tela cm 144,5 x 112,5, Ferrara, Azienda Servizi alla Persona, inv. DOC18 (in deposito presso i Musei di Arte Antica)

Si rinnova l’appuntamento con L’Arte per l’Arte, il progetto del Comune di Ferrara, promosso in collaborazione con la Fondazione Ferrara Arte, dedicato alla valorizzazione del patrimonio storico e artistico della città reso inaccessibile in seguito al sisma del 2012. Dopo le prime due esposizioni, fino al 26 dicembre l’attenzione è rivolta alla quadreria di proprietà dell’ASP – Azienda Servizi alla Persona di Ferrara, depositata presso i Musei di Arte Antica, protagonista della rassegna Dipingere gli affetti. La pittura sacra a Ferrara tra Cinque e Settecento.

Lungo un percorso che dalla fine del dominio Estense raggiunge il secolo dei Lumi, emergono personalità creative del calibro di Ippolito Scarsella detto Scarsellino e Carlo Bononi, di Giuseppe Mazzuoli detto il Bastarolo, di Gaspare Venturini e Giuseppe Caletti. La seconda metà del XVII secolo è caratterizzata dall’immaginario figurativo di Giuseppe Avanzi, mentre il Settecento vede trionfare Giacomo Parolini e Giuseppe Zola.

Gli affetti cui allude il titolo della rassegna hanno una duplice ragion d’essere: dopo il Concilio di Trento, era compito degli artisti mediare tra il fedele e la religione, attraverso soggetti naturalistici e familiari in cui lo spettatore potesse riconoscersi. Inoltre i luoghi che originariamente custodivano le opere in mostra avevano una vocazione umanitaria ‒ si trattava di altari e cappelle di istituti religiosi impegnati ad aiutare i bisognosi. L’esposizione di queste opere è stata preceduta da una campagna di manutenzioni e restauri eccezionale, con ben 34 tele restaurate e 14 sottoposte a manutenzione.

[Immagine in apertura: Ippolito Scarsella, Madonna di Reggio e Santi, dettaglio, 1600 circa, Ferrara, Azienda Servizi alla Persona, inv. DOC18 (in deposito presso i Musei di Arte Antica)]