Le sculture green di Anna & the Willow

2 gennaio 2019

Anna and the Willow, The Spirit of the Medieval Hunter, 2018, The Woodland Trust, Skipton Castle Woods

Nelle suggestive opere di Anna & the Willow, elementi naturali, creatività e immaginazione si mescolano a un’incredibile abilità nella tecnica dell’intreccio del legno. La scultrice britannica, infatti, da dieci anni si cimenta nell’utilizzo del legno di salice (“willow”, appunto), per comporre installazioni al confine tra realtà e fantasia.

Dopo aver costruito un’anima in acciaio, l’artista riveste le sue “creature” intrecciando bacchette di legno di salice e modellando i suoi personaggi, che spaziano dalle figure umane agli animali. L’effetto ottenuto è sorprendente, come dimostrato, per esempio, da The Huntress of Skipton Castle Woods, una cacciatrice colta nel gesto di scagliare una freccia, con l’arco teso e il dardo pronto a saettare davanti a lei.

Calate nell’ambiente naturale, le sculture di Anna acquistano una potenza visiva ancora maggiore, dando l’impressione di affondare le radici nel terreno e di ergervisi al di sopra, come creature incantate.

[Immagine in apertura: Anna & the Willow, The Spirit of the Medieval Hunter, 2018, The Woodland Trust, Skipton Castle Woods. Fonte: annaandthewillow.co.uk]