L’incanto della Natura incontaminata nelle foto di Neil Burnell

15 gennaio 2019

Neil Burnell, dalla serie Mystical, fonte Behance

C’è qualcosa di ancestrale, mistico, forse persino spaventoso, nelle fotografie con cui il britannico Neil Burnell si sofferma a indagare la dimensione più incontaminata e autentica della Natura. Spingendosi in luoghi remoti, in aree difficili da raggiungere e nelle quali l’azione dell’uomo sembra essere del tutto assente, il fotografo britannico rivela ai nostri oggi un universo incantato e misterioso, quasi dotato di vita propria e in grado di suscitare sentimenti contrastanti.

Mystical è il titolo scelto per la serie fotografica alla quale sta attualmente lavorando, le cui diverse fasi vengono da lui stesso raccontate online, sul suo sito web e su Instagram. Burnell ha scelto di concentrarsi sulla Witman’s Wood, una foresta nei pressi di Dartmoor, nel Devon, in Inghilterra. Ad attirarlo fin qui sono stati in particolare gli alberi nodosi, le pietre coperte di muschio e la dimensione fiabesca e sospesa generata dalla fitta nebbia che, in speciali condizioni, cala sull’intera area boschiva.
Probabilmente ho visitato il bosco circa 20 volte nell’ultimo anno, ma sfortunatamente ha avuto solo la nebbia necessaria in due occasioni“, ha raccontato Burnell alla testata Colossal.
Le immagini fin qui realizzate consentono agli osservatori di immergersi in un luogo che sembra essere la cornice perfetta per un thriller o per un’opera fantasy. E chissà quali altre sensazioni riusciranno a suscitare le fotografie che Burnell scatterà una volta incontrate le condizioni ambientali ideali…