Milano e Carlo Orsi: una storia di sguardi lunga 50 anni

1 febbraio 2019


Sarà visitabile fino al 9 febbraio la rassegna allestita presso la galleria ONO arte contemporanea di Bologna dal titolo Carlo Orsi: Milano, un excursus sulla lunga “storia d’amore” che vede protagonisti il fotografo e la città soggetto dei suoi ritratti fin dal 1965. Fu allora che nacque un libro straordinario, composto dalle immagini di Orsi accostate alle parole di Dino Buzzati.

Cinquant’anni dopo, nel 2015, Orsi torna a ritrarre Milano, con il medesimo sguardo attento alle molte sfumature che caratterizzano la metropoli lombarda, le sue luci, le sue ombre e le sue contraddizioni. Stavolta le parole che accompagnano le immagini sono di Aldo Nove e il volume in edizione limitata edito da Skira include anche una fotografia originale ai sali d’argento con viraggio al selenio, numerata in cento esemplari e firmata dall’artista.

La mostra bolognese, oltre a fare da cornice alla presentazione del volume, raccoglie anche dieci scatti che descrivono l’opera di Orsi, formatosi come assistente di Ugo Mulas e poi approdato al mondo della moda, raggiungendone i vertici dietro l’obiettivo. Negli anni Novanta Orsi decise di tornare alla sua passione più grande e mai dimenticata, quella per il reportage.