Peter Jackson girerà un documentario sull’ultimo album dei Beatles

4 febbraio 2019


Peter Jackson dirigerà un documentario sui Beatles: a dare l’annuncio è stato lo stesso regista de Il Signore degli Anelli, dagli studi della sua compagnia di produzione, proprio nel giorno del 50esimo anniversario del concerto sui tetti dei Beatles, avvenuto in cima agli uffici della Apple Records di Londra il 30 gennaio 1969. Quella celebre performance sarà anche l’ultima scena del documentario – che non ha ancora un titolo e una data certa di pubblicazione, ma uscirà probabilmente per celebrare il 50esimo anniversario dell’album e del film Let It Be, fonte di cui si è servito Jackson per la realizzazione del nuovo lungometraggio.

Le 55 ore di materiale girato mai viste e le 140 ore di audio rese disponibili assicurano che questo film sarà l’esperienza che i fan dei Beatles hanno sognato a lungo”, ha dichiarato il regista. “È come una macchina del tempo che ci trasporta indietro fino al 1969, e possiamo sederci in studio mentre guardiamo questi quattro amici che fanno grande musica insieme”.
Il documentario si baserà, infatti, sulle 55 ore di materiale inedito incentrato sui Beatles intenti a lavorare negli studi londinesi, tra il 2 ed il 31 gennaio 1969; proprio il periodo durante il quale la band stava lavorando all’album Let it Be, pubblicato poi a maggio del 1970.

Sono stato sollevato nello scoprire che la realtà è molto diversa dalla leggenda”, ha continuato Jackson. “Dopo aver rivisto tutti i filmati e gli audio che Michael Lindsay-Hogg ha girato 18 mesi prima che si sciogliessero, è semplicemente un incredibile tesoro storico. Certo, ci sono momenti di dramma – ma nessuna delle discordie a cui questo progetto è stato a lungo associato. Guardare John, Paul, George e Ringo lavorare insieme, creare classici dal nulla, non è solo affascinante – è divertente, edificante e sorprendentemente intimo”.