Cinquanta appuntamenti per la Festa del racconto 2019

28 maggio 2019

Jonathan Coe © Adolfo Frediani

Saranno Carpi, Campogalliano, Novi di Modena e Soliera, nel modenese, a fare da cornice ai 50 appuntamenti che compongono il ricchissimo programma – interamente gratuito – della Festa del racconto. A partire dal 29 maggio e fino al 2 giugno, decine di autori e figure di rilievo del panorama culturale italiano e internazionale animeranno la XIV edizione dell’evento, che quest’anno analizza da molteplici punti di osservazione il tema del Tempo.
Si tratta di un filone tematico inteso “come ricordo e memoria, il Tempo come passato, il Tempo come attesa, speranza e futuro, ma anche disincanto, distopia, fantascienza, e ancora, come spendiamo il nostro Tempo? Giornalisti, autori, critici e performer proveranno a dipanare questi concetti attraverso la parola e l’arte del narrare, facoltà affascinante e misteriosa, condizione stessa dell’essere umano, perché narrare e ricordare significa vivere più intensamente“. Ad argomentare il senso di questa scelta è Emilia Ficarelli – Coordinatrice della Festa e Direttrice della Biblioteca Loria e del Castello dei Ragazzi – che ha sottolineato come la Festa del racconto rappresenti ormai “una delle manifestazioni più attese, intorno alla quale si concentra l’attenzione e l’interesse dei cittadini del nostro territorio e non solo“.

Jonathan Coe (ritratto in apertura da Adolfo Frediani), Michela Marzano, Stefano Massini, Ezio Mauro, Ferruccio De Bortoli, Stefano Bartezzaghi, Kim Rossi Stuart – al debutto con un libro di racconti, dal titolo Le guarigioni – Guido Tonelli, Luca Mercalli, Antonio Manzini, Marco Malvaldi, Margherita Oggero, Loredana Lipperini e Beatrice Masini figurano nel lungo elenco degli ospiti attesi nelle varie località della kermesse, che dopo il successo degli anni scorsi continuerà a includere, nel proprio palinsesto, anche il “format” I dialoghi del cortile.
Si tratta di un’occasione di confronto tra autori di narrativa italiana, stimolati da un moderatore a riflettere sulle loro rispettive opere.

Oltre alle iniziative più direttamente ascrivibili al fronte letterario, come di consueto, Festa del racconto apre le porte anche a eventi musicali, all’intrattenimento e ai progetti dedicati ai giovani lettori. A Soliera è attesa la cantautrice pesarese Maria Antonietta, protagonista di un reading-concerto tratto dal suo primo libro; a 50 anni dal concerto di Woodstock, Gino Castaldo e il Wire Trio di Enzo Pietropaoli proporrano la conferenza-concerto Woodstock Revolution!. Infine, nel ventennale della scomparsa di De Andrè, la band Flexus renderà omaggio all’indimenticabile cantautore con un concerto-tributo a Carpi.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close