Da Richard Galliano a Paolo Fresu, tutte le declinazioni del jazz a Ravenna

1 maggio 2019

Mare Nostrum con Paolo Fresu, Richard Galliano, Lundgren

Massimo Ranieri, Paolo Fresu, Richard Galliano, i New York Voices saranno tra i protagonisti di Ravenna Jazz, in programma dal 3 al 12 maggio. Giunto alla 46esima edizione, il festival ravennate sarà caratterizzato da una programmazione ad ampio raggio: ben 10 giorni di musica con concerti diffusi su tutto il territorio cittadino di artisti di ampia notorietà, ma anche con proposte musicali ricercate e dalla forte caratterizzazione estetica, spesso di raro ascolto in Italia, ospitate in club e in piccoli teatri tra città e dintorni.
Il fulcro del festival sarà comunque al Teatro Alighieri, dove sfileranno i big del cartellone, tra i classici napoletani di Massimo Ranieri rivisitati in chiave jazz, le contaminazioni sonore di Paolo Fresu, Richard Galliano e Jan Lundgren che faranno confluire nel progetto “Mare Nostrum” le tradizioni musicali dei loro paesi d’origine (Italia, Francia, Svezia), fino alle varie declinazioni della black music.