Giappone: L’onda di Hokusai apparirà sulla banconota da 1000 Yen

5 maggio 2019

Katsushika Hokusai La [grande] onda presso la costa di Kanagawa, dalla serie Trentasei vedute del monte Fuji 1830-1831 circa silografia policroma. Museum of Fine Arts, Boston - Nellie Parney Carter Collection - Bequest of Nellie Parney Carter

Non ci sono solo l’ascesa al trono dell’imperatore Naruhito, succeduto a suo padre, e l’avvio della nuova era, denominata Reiwa, tra le grandi novità del Paese del Sol Levante. Una delle icone assolute dell’arte nipponica, riconoscibile in tutto il mondo e di grande ispirazione anche per gli artisti contemporanei, è stata scelta per rinnovare il layout grafico della valuta locale.
Entro il 2024, nel corso delle transazioni in moneta, sia i residenti che i turisti inizieranno a utilizzare quotidianamente la linea di banconote con la riproduzione della celeberrima Grande onda di Kanagawa, uno dei soggetti identificativi della produzione di Katsushika Hokusai. Il Maestro giapponese, noto come pittore e incisore e conosciuto per le opere in stile ukiyo-e, realizzò la popolare xilografia datata 1830.

Si tratta della prima novità introdotta dal 2004 dal Ministero delle finanze giapponese, che ha accompagnato la diffusione delle immagini del prototipo del futuro biglietto da 1000 Yen con alcuni dettagli relativi alle strategie anti-contraffazione adottate. Tra queste, anche “un elaborato sistema di filigranatura e ologrammi 3D“, grazie al quale le immagini sulle banconote sembreranno in grado di “muoversi” in base all’illuminazione. Prossimamente, dunque, in giro per il Paese che si appresta a ospitare i Giochi Olimpici nel 2020 tutti potranno “vantarsi” di avere un “capolavoro d’arte” nel portafogli.