In Francia nascerà un centro per l’arte a misura di bambino

23 maggio 2019

Mille formes © Directorate of Communication. City of Clermont-Ferrand

Bisognerà attendere la fine dell’anno per l’apertura ufficiale di mille formes – Initiation Centre to fine arts for children 0-6 years, che sta sorgendo nella città francese di Clermont-Ferrand. Sviluppato dalla municipalità locale in partnership con il Centre Pompidou di Parigi, il centro proporrà ai più piccoli programmi artistici su misura, messi a punto da artisti, designer, ricercatori ed educatori.
Sarà un luogo di sperimentazione, di studio e di scambio, che metterà a servizio della cittadinanza una pluralità di spazi, tra cui una galleria, laboratori, mini-cinema, negozi dedicati. I giovanissimi visitatori – e le loro famiglie – avranno “l’opportunità di sognare, creare, creare insieme ed esplorare tutti i campi della creatività“.

Nell’attesa di scoprire tutte le proposte educative e l’identità visiva appositamente progettata per il centro dall’artista Paul Cox, a partire dal 25 maggio mille formes si presenta al pubblico. Fino al 14 luglio, è infatti in programma l’iniziativa Under construction, che segue la precedente “esperienza di avvicinamento” Dream our city, organizzata nel 2018.
Un’occasione per “assaporare” la futura offerta formativa e didattica e per prefigurare il ruolo attivo che il centro intende acquisire nella città di Clermont-Ferrand. Oltre agli incontri con artisti e creativi, i bambini potranno ad esempio sperimentare il progetto Cabins and shelters, frutto della collaborazione attivata con la Maison de l’architecture, solo uno dei partner locali, nazionali e internazionali con cui mille formes intende operare.

L’apertura del nuovo centro rientra in un più vasto piano di “trasformazione” di Clermont-Ferrand in “una città a misura di bambino”; attualmente, inoltre, la municipalità sta lavorando alla candidatura per il titolo di Capitale Europea della Cultura 2028.

[Immagine in apertura: Rêver sa ville, prefiguration 2018 © Directorate of Communication. City of Clermont-Ferrand]