Acqua e Natura negli scatti di Francesco Bosso

4 maggio 2019

Francesco Bosso, Floating Island, 2018, Indonesia, edition of 9

Quante sfumature può avere la Natura? E quanta potenza? A questi interrogativi tentano di dare risposta gli scatti di Francesco Bosso, protagonista, con la mostra Waterheaven, nella Project Room di CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia di Torino, sino al 26 maggio.
Allievo di Kim Weston – nipote del leggendario Edward – e di John Sexton e Alan Ross, assistenti di Ansel Adams, il fotografo pugliese porta a Torino gli esiti di alcune serie realizzate nel corso degli ultimi anni e dedicate soprattutto ai paesaggi marini. Interessato alla Natura e alle sue peculiarità, Bosso celebra la forza dell’acqua attraverso un processo di stampa che intensifica i bianchi e aumenta la profondità dei contrasti.

Come spiega Walter Guadagnini, curatore della mostra e direttore di CAMERA, “attraverso il medium fotografico Bosso comunica un’etica della protezione e della salvaguardia del paesaggio naturale: con un sapiente uso delle tonalità di bianco e nero celebra i suoi soggetti e allo stesso tempo mette in guardia lo spettatore sulla fragilità e unicità di tale patrimonio. Fenomeni come l’urbanizzazione massiva e la concentrazione di un numero sempre maggiore di persone nelle città caratterizzano la vita contemporanea, espellendo dall’immaginario quotidiano il paesaggio naturale. Bosso lo rimette al centro dell’attenzione, documentandone anche le trasformazioni e gli effetti deleteri della noncuranza con la quale l’uomo si relaziona con la natura”.

[Immagine in apertura: Francesco Bosso, Floating Island, 2018, Indonesia, edition of 9]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close