Tra visibile e invisibile: Liu Bolin al MUDEC di Milano

19 maggio 2019

Il Museo delle Culture di Milano apre le porte a "Liu Bolin. Visible Invisible", la mostra che riunisce una selezione di lavori del noto artista cinese, classe 1973. Bolin ha negli anni sviluppato una peculiare tecnica, che lo ha reso noto in tutto il mondo grazie alle eccezionali capacità mimetiche, frutto di un accurato processo di body painting. Il risultato sono opere in cui il suo corpo risulta pienamente integrato con lo sfondo scelto. Visitabile fino al 15 settembre prossimo, la monografica riunisce circa cinquanta opere dell’artista, tra cui un inedito incentrato sulla Pietà Rondanini, scattato al Castello Sforzesco di Milano, e la fotografia della Sala di Caravaggio, mai esposta prima.