Tutto pronto per la Giornata Internazionale dei Musei

16 maggio 2019

Musée d'Orsay Parigi

Manca poco al nuovo appuntamento con la Giornata Internazionale dei Musei, l’iniziativa ideata da ICOM – International Council of Museums nel 1977 per sottolineare il ruolo cardine giocato dalle strutture museali nel campo della cultura mondiale.
Incentrata su un tema specifico di volta in volta diverso, la Giornata quest’anno coincide con sabato 18 maggio e si sviluppa attorno all’idea di Musei come hub culturali: il futuro della tradizione.

I riflettori si accenderanno dunque sul binomio tradizione-futuro, individuandone le possibili declinazioni, tanto in un’ottica di continuità quanto nel solco di una frattura e dunque di un superamento attraverso le logiche della contemporaneità. Il tutto guardando al museo come a un luogo di scambio e a un catalizzatore di incontri fra culture diverse, a partire dalle sue raccolte e dalle opere in esso conservate.

Sempre più hub culturali, i musei sono alla ricerca di inedite modalità per focalizzare lo sguardo del pubblico sulle proprie attività, avvicinando anche le nuove generazioni a patrimoni che affondano le radici nel passato. Didattica, strategie comunicative all’avanguardia e consapevolezza storica sono i poli su cui si concentrano le riflessioni condotte dalle istituzioni museali e restituite dalle molte iniziative in programma sabato 18 maggio lungo tutto lo Stivale.

Anche Sky Arte celebrerà la Giornata Internazionale dei Musei con un palinsesto ad hoc. Alle 17:55, andrà in onda il documentario Il Museo d’Orsay – Lo spettacolo dell’arte, che ripercorrerà la storia dell’istituzione parigina, custode di ben 10mila opere artistiche. La pellicola guiderà il pubblico “dietro le quinte” del museo, svelando i segreti celati dai capolavori che animano la sua raccolta, ma anche illustrando le modalità attraverso le quali il d’Orsay, inaugurato nel 1986, non smette di rinnovarsi.

Alle 18:55, invece, il documentario Louvre – un museo sotto assedio offrirà un dettagliato excursus sulla storia del museo più grande al mondo. Otto secoli di battaglie politiche, artistiche e architettoniche hanno fatto accompagnato la trasformazione di un’antica fortezza medievale nella sede espositiva odierna. Una metamorfosi turbolenta e complessa, le cui tappe saranno evocate da storici, curatori, architetti e artisti.