Verso la settima edizione del Milano Design Film Festival

29 maggio 2019

Milano Design Film Festival

Inizia il conto alla rovescia per la chiusura del bando di partecipazione alla settima edizione del Milano Design Film Festival.
In programma all’Anteo Palazzo del Cinema di Milano, dal 24 al 27 ottobre prossimo, la kermesse è preceduta da una call for submission: fino al 28 giugno prossimo, secondo le modalità indicate sul sito ufficiale del Festival, è possibile presentare lungometraggi e cortometraggi legati agli ambiti dell’architettura, del design, della sostenibilità e della urban life che, se selezionati, potranno essere proiettati nel corso dell’appuntamento.

Divenuta negli anni un punto di riferimento non solo per gli addetti del settore, grazie alla peculiare combinazione tra proiezioni e occasioni di confronto e approfondimento, nella prossima edizione la manifestazione – associata al tema Mind The Gap – sarà arricchirà da due novità di rilievo.

Segnerà infatti il debutto dell’AFA – Architecture Film Award: si tratta del primo premio internazionale dedicato a cinema e architettura, istituito da Milano Design Film Festival e dalla Fondazione degli Architetti, P.P.C della provincia di Milano. Dedicato a film nei quali l’architettura viene presentata in una delle sue molteplici declinazioni – urbanistica, green, design, progettazione, interni, esterni – il nuovo riconoscimento prevede due categorie: Architecture’s Film, riservata a lungometraggi su architetture classiche, moderne e contemporanee (in palio, un premio da € 7,000); Studio’s Film, destinato a corti e lungometraggi commissionati da designer o studi di architettura (per cui è previsto un riconoscimento di € 3,000).
A cadenza biennale, l’AFA – Architecture Film Award sarà presieduto da Marco Müller, storico e critico di cinema; la giuria sarà composta da Roberto Pisoni – direttore di Sky Arte; da un membro nominato da MDFF; da Davide Rapp – architetto e regista nominato dalla Fondazione dell’Ordine degli Architetti; da Marco Della Torre – architetto, designer e coordinator della direzione dell’Accademia di architettura di Mendrisio, USI – e dal regista Francesco Clerici.

La presenza di un Guest Curator di caratura internazionale costituisce infine la seconda novità del Milano Design Film Festival 2019: quest’anno sarà la volta di Alice Rawsthorn, autorevole firma del New York Times e tra le più influenti esperte del settore. Affiancherà le due direttrici Antonella Dedini e Silvia Robertazzi, oltre a Porzia Bergamasco, giornalista e curatrice scientifica.