Al via la 15esima edizione del Biografilm Festival, a Bologna

5 giugno 2019

Whats My Name Muhammad Ali

C’è anche What’s my name: Muhammad Ali, il documentario HBO diretto da Antoine Fuqua che sarà trasmesso il prossimo 21 giugno su Sky Arte, tra i titoli in programmazione al Biografilm Festival – International Celebration of Lives.
L’appuntamento, atteso a Bologna dal 7 al 17 giugno, anche in questa 15esima edizione avrà Sky Arte e Sky Cinema come Main Partner Media: una sinergia che si traduce nella presentazione, al termine della rassegna, di tanti film d’autore in prima visione tv e in esclusiva assoluta su Sky Arte, nell’ambito del progetto dedicato #BiografilmSkyArte.

Tra le pellicole scelte per questa speciale iniziativa anche Lo sguardo di Orson Welles. Prodotto da Michael Moore e diretto da Mark Cousins, questo documentario è stato selezionato come pellicola di apertura del festival bolognese.
Nel delineare un ritratto di uno dei più grandi autori del XX secolo, a 30 anni dalla scomparsa, il regista ha potuto attingere – in esclusiva – al materiale privato di Welles: schizzi, scenografie, idee di progetti mai realizzati, illustrazioni per intrattenere i suoi figli e amici, scarabocchi ai margini di lettere personali e altri documenti rari.

Il 9 giugno sarà quindi la volta di What’s My Name: Muhammad Alì (da cui è tratta l’immagine in apertura): diretto da Antoine Fuqua e strutturato in due parti, questo documentario utilizza anche registrazioni con la voce dell’atleta per raccontarne il percorso sportivo.
Tra le numerose opere che compongono il calendario del Biografilm Festival – International Celebration of Lives si segnala infine Christo – Walking on Water, in cui il regista Andrey Paounov ricostruisce il work in progress dell’installazione The Floating Piers, sul Lago d’Iseo. Anche questo film sarà prossimamente proposto da Sky Arte.