La presunta voce di Frida Kahlo in una registrazione di sessant’anni fa

16 giugno 2019

Frida Biting Her Necklace, New Workers School, NYC 1933 © Lucienne Bloch

Le sue opere sono conosciute a tutte le latitudini, sintesi di una sensibilità e di uno stile pittorico che hanno fatto epoca. Eppure il tono e il timbro della sua voce sono rimasti un enigma, almeno fino a oggi. Risale a pochi giorni fa, infatti, l’annuncio – da parte della National Sound Library of Mexico – del ritrovamento di una registrazione radiofonica che farebbe ascoltare al mondo, per la prima volta, la voce di Frida Kahlo.

L’intervento vocale dell’artista sarebbe tratto dall’episodio pilota del programma radiofonico El Bachiller, andato in onda nel 1955, dopo la morte della Kahlo, avvenuta nel corso dell’anno precedente.
In quella occasione la Kahlo pare abbia letto un estratto di Portrait of Diego, il saggio da lei scritto per il catalogo della mostra allestita presso il Palace of Fine Arts, a Città del Messico, nel 1949, allo scopo di celebrare il 50esimo anno di attività dell’amato Diego Rivera. Le parole che avrebbe pronunciato Frida esaltano lo sguardo di Rivera rapportato al suo talento pittorico e confermano il rapporto viscerale tra i due artisti.

Le verifiche sono ancora in corso, ma il ritrovamento del nastro getta nuova luce sull’incredibile patrimonio custodito dalla National Sound Library of Messico, la cui missione consiste nel preservare e rendere pubblici i documenti sonori legati alla storia messicana.

[Immagine in apertura: Frida Biting Her Necklace, New Workers School, NYC 1933 © Lucienne Bloch]