Londra, pronto il Serpentine Pavilion progettato da Junya Ishigami

21 giugno 2019

Serpentine Pavilion 2019 Designed by Junya Ishigami, Serpentine Gallery, London, Photography © 2019 Iwan Baan

Sembra emergere dal terreno del parco circostante – e a questo riconnettersi – la grande copertura progettata dall’architetto giapponese Junya Ishigami per il Serpentine Pavilion 2019. A partire dal 21 giugno, i Kensington Gardens tornano ad accogliere il programma di appuntamenti estivi che hanno luogo nel padiglione temporaneo estivo: una tradizione giunta quest’anno alla 19esima edizione.

Dopo Frida Escobedo del Messico, Francis Kéré del Burkina Faso e Bjarke Ingels della Danimarca, scelti per le passate tre edizioni, quest’anno la scelta dell’istituzione inglese è ricaduta sul progettista 45enne già vincitore del Leone d’oro alla Biennale di Architettura di Venezia nel 2010.
Dopo una formazione professionale all’interno del celebre studio di architettura SANAA, nel 2004 l’architetto ha fondato Junya Ishigami + Associates, con il quale sta realizzando interventi anche oltre i confini giapponesi.

Noto per il suo sperimentalismo audace, ha concepito il Serpentine Pavilion come “una collina fatta di rocce”, cresciuta al di sopra del manto erboso del parco. Come lui stesso ha raccontato, si tratta del “tentativo di integrare l’architettura tradizionale con metodologie e concetti moderni, per creare in questo luogo un’estensione di scenari mai visti prima”. Nello stesso tempo il padiglione possiede “la pesante presenza di tetti di ardesia visti in tutto il mondo” e prova ad apparire “così leggero da poter soffiare via nella brezza”. La grande “aula” all’interno è stata concepita come “uno spazio racchiuso, una caverna, un rifugio per la contemplazione. Per me – ha aggiunto ancora nella sua dichiarazione Ishigami – il Padiglione articola una filosofia dello “spazio libero” che è l’armonia tra le strutture create dall’uomo e quelle che già esistono in Natura”.

[Immagine in apertura: Serpentine Pavilion 2019, Designed by Junya Ishigami, Serpentine Gallery, London, Photography © 2019 Iwan Baan]