A Londra, Yinka Ilori trasforma un sottopassaggio con il colore

23 luglio 2019

Yinka Ilori, Happy Street, Londra, 2019, photo by Facebook

Artista e designer di base a Londra, Yinka Ilori ha fatto parte del team che recentemente si è occupato della progettazione di The Color Palace, il padiglione temporaneo sviluppato dallo studio di architettura Pricegore e modellato su tessuti tradizionali africani, che resterà aperto nello storico parco della Dulwich Picture Gallery di Londra fino al 22 settembre.

Proprio nella capitale inglese si sono da poco conclusi i lavori della sua nuova installazione permanente, dall’accattivante titolo di Happy Street. Promosso dall’amministrazione locale allo scopo di rendere più accogliente un passaggio pedonale e automobilistico, situato al di sotto di una linea ferroviaria, l’intervento è stato realizzato con il contributo della popolazione locale e degli allievi di una scuola.
Happy Street, che segna il debutto del designer nello spazio pubblico, ha completamente trasformato l’aspetto di una porzione di Thessaly Road considerata “proibitiva”. Fondamentale si è rivelato l’impiego di 16 diversi colori, declinati in una serie di pannelli decorativi smaltati, collocati all’interno del sottopassaggio e in entrambi gli ingressi.

Dopo aver raccolto le opinioni della comunità residente e nel rispetto del budget messo a disposizione, Yinka Ilori ha concepito un’installazione che intende concedere ai passanti un maggiore senso di sicurezza, anche grazie alla rinnovata illuminazione.
Nello stesso tempo prova a incoraggiarli ad acquisire più consapevolezza della città e delle sue bellezze: attraverso i vivaci colori utilizzati, l’installazione vuole “riecheggiare i tramonti del Tamigi“. L’auspicio di Ilori è che, oltre a migliorare l’esperienza di attraversamento del sottopassaggio, Happy Street possa ispirare processi analoghi, in un’ottica di rinnovamento dell’ambiente costruito di Londra con gli strumenti dell’arte.

[Immagine in apertura: fonte Fanpage di Yinka Ilori, Facebook]